Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Settima edizione

Grande successo di pubblico per l'evento diretto da Giorgio Del Bono

Condividi su:

E’ arrivata a conclusione la settima edizione della Collettiva di Arte Contemporanea “Il ponte del mare”, l'evento artistico realizzato grazie al patrocinio del Comune di Pescara con il contributo dell’associazione culturale Laboratorio d’arte nei giorni 1,2 e 3 luglio che per la seconda volta consecutiva è stato realizzato presso la nave di Cascella a Pescara.

Ideatore e organizzatore dal professor Giorgio del Bono, direttore artistico noto come ideatore di tante altre manifestazioni artistiche di successo: Arte sotto i portici, Artisti in via Piave e le numerose edizioni di Artisti in vetrina, è un grande artista Giorgio del Bono che sta rendendo con le sue iniziative, suggestiva e più attraente la città di Pescara.

Del Bono offre notevole spazio anche ai giovani artisti emergenti che insieme a pittori affermati del territorio, nel suo Laboratorio d'arte, associazione culturale da lui presieduta, crescono professionalmente grazie ad un insegnamento rigoroso, tipico di una persona con un grande bagaglio di esperienze pratiche.

Sulla scia dell’ultimo evento da lui organizzato, la “Collettiva internazionale delle Arti :Tra le due sponde dell’adriatico” tenutasi nel Circolo Aternino nel mese di febbraio scorso, Del bono ha scelto ancora una volta di unire più arti dando luogo ad un vero e proprio incontro tra arte poesia e scrittura.

Protagoniste in assoluto dell’evento che ha avuto come location la fascinosa Nave di Cascella sono state pittrici molto note nel tessuto locale, le quali sono state molto apprezzate.

Ci sono stati poi anche degli ospiti d’eccezione: due poeti Debora Cappa e Lucio Vitullo e una scrittrice di romanzi Giulia Madonna.

La serata finale è stata condotta dalla bravissima presentatrice Sara Iannetti, che è riuscita ad attrarre il pubblico e a coinvolgerlo in sede di votazione dell’estemporanea.

Piazza I maggio si è trasformata per 3 giorni in un magico teatro in cui gli Artisti hanno collaborato al progetto teso a favorire l'incontro tra la poesia e la pittura

Lucio Vitullo, poeta pescarese dalla grande sensibilità artistica nonché vincitore di numerosi premi e concorsi, entusiasta per l’iniziativa afferma “A me piace quando due arti come la poesia e la pittura si uniscono. Mi è piaciuto vedere l'interesse della gente che si fermava ad ascoltare e il fatto di voler portare   l'arte in mezzo alla gente.”

Questa settima edizione ha visto crescere le collaborazioni culturali, lo scopo è stato quello di offrire un’esperienza più completa e variegata ai visitatori.

A conclusione della collettiva di pittura allestita per tre giorni, si è chiuso il cerchio con 'Musica e danza,  ovvero Evoluzioni artistico musicali a cura dell’associazione culturale il laccio d’amore di Pineto.

Si è trattato di un'opportunità di grande prestigio per La nostra città, in un momento in cui, crediamo, il rilancio della nostra immagine debba passare anche attraverso eventi concreti e visibili, con i quali ricordare le nostre eccellenze italiane, tra cui l'arte è indubbio fiore all'occhiello.

L’evento si è concluso con la premiazione delle tre opere realizzate in estemporanea, in base ai voti acquisiti dalla giuria popolare.

Il primo premio è andato a favore dell’opera dipinta a quattro mani dalle pittrici Alida Ferrettini e Elena Di Lella.

 

Alida Ferrettini

Artista di Velletri, prov. Di Roma, dalle molteplici attitudini creative.

La sua natura artistica è una dote innata e si cimenta in varie forme artistiche.

Dal disegno sia matita che a china, dalle penne colorate gel passando alla pittura ad Acquerello, olio su varie superfici quali carta, legno, vetro e plastica. Sempre pronta a sperimentare nuove tecniche e forme artistiche.

Elena Di Lella

Artista abruzzese, la sua attività spazia dalla pittura alla scultura ed altre forme d’arte: tutte sembrano avere il comune denominatore dell'amore per la sua terra.

L’Amore per il mare, ad esempio, che si traduce in raccolta di ciò che il mare riporta, reperti e materiali portati dalle onde del mare e lasciati sulle spiagge, vengono riutilizzati per la realizzazione delle opere.

Elena ha presentato dei quadri molto particolari che ha realizzato utilizzando pietre dipinte con  tinte molto vivaci.

Il secondo e terzo premio sono stati attribuiti rispettivamente alle pittrici Lucilla Luciani e Daniela Ginestra.

Del Bono in conclusione dell’evento rivolge un ringraziamento generale affermando :” Questo evento ha comportato un impegno notevole da parte di questa associazione che da circa 4 mesi si è dedicata alla programmazione della manifestazione. Pertanto voglio ringraziare tutti i collaboratori, gli artisti e in particolare i partecipanti all’estemporanea, e l’assessore al turismo Giacomo Cuzzi. I risultati si ottengono soprattutto con l’umiltà, la passione e la serietà.”

E come afferma il nostro poeta Vitullo: ”Se il pubblico non va dall'arte è l'arte che deve proporsi al pubblico”.

Condividi su:

Seguici su Facebook