Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Pescara infermeria satura

Condividi su:

Piove sempre più sul bagnato in casa Pescara. Ora anche Mascara e Viviani si sono fermati. Entrambi, infatti, hanno abbandonato anzitempo la partitella svoltosi durante l’allenamento al Valle Anzuca di Francavilla. Forte contusione alla caviglia per Viviani, mentre per Mascara si è trattato di un affaticamento muscolare al quadricipite della coscia sinistra. Da valutare le loro condizioni, insieme a quelle di Piscitella che ha lavorato a parte. Allarme rosso in casa Pescara, che già falcidiato da numerose defezioni, dovrà con tutta probabilità fare i conti anche con altri eccellenti forfait. Mister Marino, potrebbe essere costretto a buttare nella mischia nella gara contro il Bari, i giovani Politano e Kabashi. Addirittura, non si esclude che l’ex tecnico del Catania, al fine di far fronte all’emergenza, opti per un cambio di modulo ricorrendo alla difesa a 4, viste la penuria di centrocampisti (4-2-3-1 l’inedito schema che potrebbe disegnare l’allenatore di Marsala contro i pugliesi). Domani e venerdì, seduta di allenamento a porte chiuse per il Delfino.
Considerazioni del dopo allenamento, affidate a Matti Lund Nielsen: “A Varese abbiamo rimediato una brutta sconfitta, giocando non bene. Ci sono mancati sia la testa che il cuore. Ci vorrà un piglio diverso; dovremo lottare e dare tutto in campo, dovremo correre più degli altri e fare quello che a Varese non abbiamo fatto. Da parte nostra c’è una grande voglia di riscatto. Abbiamo tanta qualità, dobbiamo dimostrarlo facendo tesoro dei nostri errori, i quali dovranno aiutarci a crescere”.
 

Condividi su:

Seguici su Facebook