Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Criptovalute: la nuova frontiera del trading online

Il trading sulle criptovalute rappresenta l’assoluta novità nel vasto panorama del trading online

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Le valute digitali sono ormai diventate un asset che non può mancare nel portafoglio di un vero investitore o appassionato di borsa. Indubbiamente il Bitcoin è la criptovaluta per eccellenza, ma il numero delle monete digitali negli ultimi anni si è moltiplicato in modo esponenziale. Le ultime stime indicano che attualmente le criptovalute in circolazione sono circa 3.500. E’ tuttavia doveroso fare una precisazione, sottolineando che le criptovalute propriamente dette sono caratterizzate da una propria rete (blockchain) e superano le 2.000 unità, mentre le restanti  valute digitali, conosciute come “ token “, e per funzionare sfruttano la blockchain di un progetto terzo. Un approfondimento tra le piattaforme per criptovalute recensite da webeconomia.it ci aiuterà a capire questo nuovo fenomeno di trading online.

Come fare trading online sulle criptovalute

Per iniziare a fare trading online sulle criptovalute sarà per prima cosa necessario scegliere una piattaforma che preveda tale opzione. I broker che consentono si operare sulle valute digitali sono ormai numerosi, ma come sarebbe sempre opportuno fare è bene rivolgere la propria attenzione verso quelli più affidabili e sicuri. A nostro avviso una piattaforma di trading sulle criptovalute, pertanto, deve possedere tutti i requisiti previsti dalla legge e l’autorizzazione rilasciata dalla Consob per operare in Italia.

Cosa deve offrire un broker di criptovalute

Una volta aver individuato le piattaforme legali, sarebbe opportuno che un’ulteriore cernita per individuare le migliori, tenesse conto dei servizi offerti. La scelta dovrebbe ricadere su quelle che offrono la possibilità di negoziare le criptovalute attraverso i CFD ( Contratti per Differenza ), in quanto, quasi sempre, questa forma di investimento è priva di commissioni. Il guadagno del broker, infatti, consiste nello Spread tra denaro e lettera, nella differenza tra il prezzo della proposta di acquisto ed il prezzo della proposta di vendita. Sarebbe pertanto consigliato scegliere le piattaforme che offrono Spread più bassi.

Le criptovalute sono molto volatili rispetto agli altri asset, le escursioni giornaliere tra minimo e massimo possono superare anche i 20 punti percentuali. Il trader, quindi, è spinto ad operare con più frequenza, ed eventuali spese in commissioni di eseguito potrebbero gravare pesantemente sulle performance. La leva finanziaria che, se non usata con criterio, potrebbe rivelarsi un boomerang, è un ulteriore aspetto da considerare per fare trading online sulle criptovalute con efficienza. Con una piccola parte di capitale, grazie alla leva, è possibile aprire delle posizioni il cui controvalore è maggiore rispetto al capitale realmente detenuto. Sarà tuttavia importante monitorare sempre il margine di mantenimento, in quanto in mancanza di fondi, si potrebbe rischiare di andare in “ margin call “ ,perdendo tutto il capitale.

Essendo il trading online sulle criptovalute una novità, suggeriamo di scegliere quei broker che offrono dei webinar gratuiti, per comprendere al meglio come operare, approfittando delle dritte che vengono fornite dai trader più esperti. Al contempo consigliamo di rivolgersi verso quelle piattaforme che offrono un conto DEMO, grazie al quale è possibile fare un primo rodaggio con soldi virtuali, prima di iniziare a fare trading online sulle criptovalute con soldi veri.

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK