Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Il Coronavirus non ferma le lezioni dell'IPSSAR De Cecco

| di Ufficio stampa Ipssar De Cecco
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

“La chiusura delle scuole per l’emergenza Coronavirus non ferma l’Istituto Alberghiero Ipssar ‘De Cecco’ di Pescara che continua le proprie lezioni attraverso la didattica a distanza on line. A partire da questo momento i nostri studenti, costretti a restare a casa, potranno continuare a seguire i propri docenti e a studiare attraverso le Aule virtuali, l’Area E-Learning e la piattaforma Cloud, con programmi straordinari riservati agli studenti con disabilità e ai nostri convittori. In poche ore, dopo aver ricevuto il Decreto Ministeriale che ha imposto la sospensione dell’attività in classe, abbiamo predisposto ogni misura possibile per portare avanti i programmi didattici e per consentire ai nostri ragazzi di non perdere terreno nella propria preparazione. Grazie soprattutto ai docenti che tramite la rete sono costantemente in contatto con le proprie classi per continuare il lavoro. E per proteggere il nostro personale scolastico abbiamo anche installato già da una settimana ben 48 dispenser per l’igienizzazione continua delle mani, di cui 20 distribuiti sui vari piani di tutti i nostri plessi e altri 28 nei bagni, oltre ad altri dispenser portatili, strumenti che si aggiungono alle dettagliate procedure di osservanza delle norme igienico-sanitarie comportamentali che sono ‘bibbia’ per il nostro Istituto Alberghiero”.

Lo ha detto la dirigente dell’Istituto Alberghiero Ipssar ‘De Cecco’ di Pescara Alessandra Di Pietro che ha ufficializzato tutte le misure adottate dalla scuola per fronteggiare lo stop alla didattica causata dall’emergenza coronavirus a livello nazionale.

“Noi non ci fermiamo e lo abbiamo già comunicato, oltre che ai nostri docenti, anche agli studenti e alle famiglie attraverso una circolare ufficiale nella quale abbiamo elencato tutti gli strumenti a nostra disposizione per continuare a studiare con regolarità e profitto – ha sottolineato la dirigente Di Pietro -. Anzi, come scuola stiamo approfittando di questa occasione per potenziare la nostra didattica a distanza, sfruttando la rete, condividendo, per ora sino al 15 marzo, azioni formative diversificate per non interrompere le attività di studio. I prossimi giorni devono dunque essere un tempo di ricerca-azione insieme, docenti e studenti, per utilizzare al meglio le potenzialità del web. Tre gli strumenti disponibili per svolgere le attività didattiche a distanza: partiamo con l’Area E-Learning, che consentirà ai nostri studenti di svolgere attività didattiche digitali e di comunicare in modalita’ on-line. Ciascun docente, una volta accreditato, può infatti creare i propri Corsi Virtuali, dialogare con i propri studenti o con altri docenti, condividere materiale didattico tra docenti, docente-studente e studente-studente in un ambiente social protetto. Il docente avrà sempre il pieno controllo sulle attività dei suoi studenti che, a loro volta, attraverso l’accesso tramite link, sono in contatto e condividono informazioni con i propri insegnanti e con gli altri studenti. L’area virtuale è divisa per classi, il materiale digitale può essere visualizzato o scaricato dal singolo studente, e l’accesso all’area didattica virtuale consente anche la fruizione di webinar in streaming. L’accesso da parte di ciascun studente è così garantito anche da smartphone o da qualsiasi altro device, in modo da rendere particolarmente agevole l’accesso in ogni luogo e in ogni momento”. Poi l’Istituto Alberghiero ha istituito le Aule Virtuali, “lo studente – ha spiegato la dirigente Di Pietro - clicca sul sito istituzionale della scuola, all’indirizzo www.alberghierodececco.edu.it, e va sul link Aule Virtuali dove i docenti di tutte le discipline hanno pubblicato materiali didattici di propria produzione o ricavati da altre fonti: presentazioni in power point, testi, link, video. In particolare sono presenti le sezioni di Discipline Scientifiche (Scienze, Alimentazione, Chimica, Geografia), Discipline Letterarie (Italiano, Storia, Tecniche di comunicazione), Lingue e Letterature Straniere, Discipline Economico-Giuridiche, Enogastronomia, Sala e Vendita, Accoglienza Turistica, Discipline Matematiche, Fisiche e Informatiche. Inoltre è presente una sezione che raccoglie i materiali prodotti dalle classi nel corso di alcuni Progetti trasversali, una con i materiali di Scienze motorie e una specifica per gli studenti delle classi quinte volte alla preparazione dell’Esame di Stato. La pagina di accesso alle Aule virtuali è https://www.alberghierodececco.edu.it/index.php?option=com_content&view=article&id=119&Itemid=556.  Infine – ha proseguito la dirigente Di Pietro – è disponibile la piattaforma Maths  Cloud, una area open source ricca di strumenti e contenuti digitali per lo studio della matematica in lingua inglese fruibili dagli studenti oltre i confini dell'aula. La piattaforma virtuale è stata costruita nel biennio 2018-2019, nell’ambito del partenariato strategico Erasmus+ G.E.M Gifted European Mathematician”. Programmi straordinari sono stati previsti anche per i circa 100 studenti convittori o seminconvittori, “che – ha aggiunto la dirigente Di Pietro - oltre ad avere il supporto previsto dalle diverse azioni di didattica a distanza, si avvarranno del rapporto costante con gli Educatori anche dal punto di vista personale e umano, con indicazioni, consigli e suggerimenti, in contatto costante con le famiglie. Materiali didattici personalizzati on line sono invece stati predisposti anche per i nostri studenti con disabilità, con il coordinamento dei docenti di sostegno, anche in questo caso con la possibilità di confrontarci via mail o telefonicamente con le famiglie. L’Istituto Alberghiero è dunque pienamente operativo, anche perché per la nostra scuola le regole di sicurezza e di tutela della salute sono un obbligo da sempre, pensiamo alla tracciabilità, alla stagionalità e alla prossimità delle materie prime che i nostri studenti utilizzano in cucina, così come alle regole previste per l’Hccp tese a garantire la sicurezza e la qualità degli alimenti, ma anche alle norme più elementari imposte nei laboratori di enogastronomia per l’utilizzo di divise appropriate, cappelli e guanti monouso. La nostra scuola non si è dunque fatta trovare impreparata e oggi il nostro obiettivo è superare insieme al più presto questa fase emergenziale per ritrovarci tra qualche giorno in classe pronti a ripartire”.

Ufficio stampa Ipssar De Cecco

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK