Coronavirus e socialità da escludere, Masci: "Ognuno di noi faccia la sua parte"

Restrizioni varie e appelli, il sindaco chiede la collaborazione della cittadinanza

| di redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Sacrifici necessari per contenere la diffusione del contagio.

Il sindaco Carlo Masci invita la cittadinanza ad attenersi scrupolosamente ai vari appelli lanciati da più parti in merito all'emergenza Coronavirus.

Parla apertamente, il primo cittadino, della necessità di adottare misure di buon senso e di una socialità da escludere nell'obiettivo di bloccare il virus e poter tornare alla normalità.

Ufficialmente aperto il Coc, Centro Operativo Comunale, all'interno del Museo Colonna, in via Gramsci, operativo dalle 7,30 alle 22 (telefono 085-4283400). In campo, per i controlli, Polizia Municipale e volontari di Protezione Civile

Tra i provvedimenti emanati dal sindaco c'è la sospensione dell’attività dei mercati rionali che settimanalmente si tengono sul territorio comunale. La decisione è emersa da un incontro tecnico a cui hanno partecipato dirigenti e responsabili dei servizi; l’obiettivo è di evitare condizioni di assembramento di persone in luoghi pubblici, situazioni che possono favorire evidentemente la diffusione del contagio.

Le palestre comunali saranno sanificate, quelle private controllate per l'adempimento delle prescrizioni in merito su distanza e pulizia dei locali.

Tutti sono chiamati a fare la propria parte, ha detto il sindaco nel corso di una conferenza stampa a palazzo di città.

redazione

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK