Legrottaglie: "Le mascherine per un segnale. Con 13 influenzati, ma nessun tampone"

L'allenatore del Pescara spiega l'ingresso in campo della sua squadra nella sfida con il Benevento

| di Ansa Abruzzo
| Categoria: Sport
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Aveva detto alla vigilia della gara di Benevento che sarebbe stato meglio fermarsi per lanciare anche un segnale da parte del mondo del calcio, in questo momento in cui si vive l'emergenza Coronavirus nel Paese.

Ieri sera al 91', dopo il ko di Benevento, il tecnico del Pescara Nicola Legrottaglie ha rincarato la dose: "Abbiamo avuto 13 casi di influenza ma non ci hanno fatto fare i tamponi. Siamo arrivati a Benevento con le mascherine per dare anche un segnale e dire che il problema c'è e si sta forse anche sottovalutando".

Ansa Abruzzo

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK