Riaffiora la storia di Pescara

Rinvenimenti nella zona del Campo Rampigna. Il sindaco Masci: "Un'emozione incredibile"

| di Comune di Pescara
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Un'emozione incredibile!

Pescara, la città moderna, da tutti definita senza memoria, poggia su radici antiche di duemilacinquecento anni di Storia.

Quelli che vedete sono i resti dello scheletro della più antica cittadina pescarese rinvenuta, datati terzo/quarto secolo D.C., periodo Tardo Romano, e di una ceramica di lusso del quinto/quarto secolo A.C..

A seguito dei saggi che il sindaco Carlo Masci ha organizzato al Campo Rampigna con la Soprintendenza, diretti dell'archeologo Andrea Staffa, abbiamo fatto queste incredibili scoperte che ci permettono di rileggere la storia di Pescara, una città che cinquecento anni prima della nascita di Cristo commerciava beni di lusso con la Grecia e che, in epoca romana, aveva un insediamento abitativo anche a nord del fiume.

Comune di Pescara

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK