Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Aggressioni a Pescara, siamo davanti a un branco di ignoranti

| di ufficio stampa Lega Pescara
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

“Le due aggressioni registrate a Pescara in rapida successione, la prima ai danni di un giovane omosessuale, la seconda contro alcuni stranieri perché, questi ultimi, accusati di trasmettere virus, in realtà ci inducono a pensare di non essere dinanzi a episodi di razzismo, ma piuttosto all’azione di un branco guidato dalla stupidità e dall’ignoranza che agisce senza alcuna ragione.

Come Presidente della Commissione Pari Opportunità esprimo la vicinanza personale e dell’intero gruppo di lavoro alle vittime e alle loro famiglie, e soprattutto terremo l’attenzione alta sulle vicende, perché oggi vogliamo che siano individuati gli autori di gesti tanto vili.

Quello che non ci piace è la becera strumentalizzazione operata dalle forze politiche di sinistra e 5 Stelle che si sono buttate a capofitto nel ‘piatto’, divenuto un’arma da brandire contro il centrodestra. Non lo permetteremo soprattutto a tutela dell’immagine della nostra Pescara, che è una città libera, disponibile e solidale”.

Lo ha detto il Presidente della Commissione Pari Opportunità del Comune di Pescara Marialuigia Montopolino intervenendo sul caso delle aggressioni registrate a Pescara.

“A Pescara non c’è una caccia contro lo straniero o contro il ‘diverso’, basta con una vergognosa strumentalizzazione che non ha alcun fondamento – ha ribadito il Presidente Montopolino -. Si sono verificati due gravi episodi di violenza, di cui vanno tempestivamente individuati gli autori che sono certa gli inquirenti assicureranno presto alla giustizia. Quel che sconcerta è quell’esercito di persone che da quarantotto ore sta rispondendo a quella violenza con altrettanta violenza, bersagliando i profili social degli esponenti del centrodestra in generale e della Lega in particolare con insulti di ogni genere, a dimostrazione di un pesante clima di intolleranza politica che non può essere tollerato e nei cui confronti mi attendo una presa di posizione e una condanna unanime anche da parte della sinistra. La nostra città, la nostra amministrazione comunale, la Commissione che mi onoro di presiedere non sono espressione di alcuna ostilità nei confronti di alcuno, qualunque siano le preferenze sessuali, religiose, politiche, e ci battiamo solo per il rispetto della legge, condannando qualunque forma di violenza, perché non ci sono episodi di serie A o serie B. Credo che dinanzi a simili episodi la politica abbia una grande responsabilità, quella di dover razionalizzare e contenere le intemperanze, in attesa che gli investigatori facciano chiarezza su tali vicende, piuttosto che fomentare il popolo con atteggiamenti che poi possono rivelarsi pericolosi e difficili da gestire. Dal centrosinistra e dal Movimento 5 Stelle, che oggi hanno anche la responsabilità del Governo del Paese, ci saremmo aspettati un atteggiamento molto più responsabile e consono in aula, ovvero quello di condividere con la maggioranza di governo un documento unanime di condanna della violenza, in qualunque forma essa si manifesti, perché non è che l’aggressionedel cittadino filippino, ritenuto, a suo dire, colpevole di ‘portare il Covid a casa nostra’, sia comunque meno grave del ragazzo picchiato presumibilmente per il suo orientamento sessuale. Ma del filippino al centrosinistra ieri non importava nulla, perché non era funzionale alla propria strumentalizzazione politica, e invece al centrodestra interessano tutte le presunte vittime, senza alcuna distinzione. Intanto – ha annunciato il Presidente Montopolino – non appena l’emergenza Covid-19 ce lo consentirà, la Commissione stessa organizzerà iniziative di collettività per ricordare l’importanza di lavorare tutti insieme per assicurare ‘pari opportunità’ per tutti, uomini e donne, adulti e bambini, giovani e anziani, senza alcuna distinzione”.

ufficio stampa Lega Pescara

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK