Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Pescara, si lavora alla concessione gratuita del suolo pubblico ai commercianti dei settori non alimentari

| di Ufficio stampa Fratelli d'Italia Pescara
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

"L’Amministrazione comunale di Pescara sta già lavorando per la concessione del suolo pubblico gratis ai commercianti di prodotti alternativi a quelli alimentari.

L’iniziativa è compresa nel pacchetto di proposte del progetto ‘Pescara – Città Mercato’ che ho personalmente presentato come Presidente della Commissione Attività Produttive, un progetto al quale daremo attuazione e seguito per dare una mano concreta ai negozianti di pelletteria, abbigliamento od oggettistica a uscire dalla grave crisi economica generata dal Covid-19.

Spiace che i consiglieri del Movimento 5 Stelle, evidentemente distratti da questioni di governo, non si siano accorti del dibattito già aperto, peraltro diffuso anche dagli Organi di stampa cartacei e on line, e abbiano perso tempo nello stendere una brutta copia della mia proposta originaria, rimediando, inevitabilmente, la sonora bocciatura di un’iniziativa già in essere”.

Lo ha ufficializzato il Presidente della Commissione Commercio e Attività Produttive Fabrizio Rapposelli.

“In politica, così come sui banchi di scuola, non si scopiazza e soprattutto si dovrebbe sempre rispettare e riconoscere la bontà delle idee altrui – ha sottolineato il Presidente Rapposelli -, peccato che, evidentemente, tale procedura non rientri nelle buone prassi del Movimento 5 Stelle che vaga da una parte all’altra, cercando di cogliere un suggerimento, di carpire una proposta e di buttarla giù alla meno peggio, per un mero discorso di apparenza e non certo di sostanza. A inizio giugno, durante una seduta della mia Commissione, ospitando, peraltro, alcuni rappresentanti delle Associazioni di categoria e del mondo produttivo, ho avanzato il progetto di lanciare il brand ‘Pescara – Città Mercato’, proponendo alla giunta comunale di istituire la concessione dell’occupazione del suolo pubblico gratuita non solo ai titolari di bar, ristoranti, e locali per la somministrazione di generi alimentari, ma anche ai commercianti d’abbigliamento, di pelletteria, quindi ai titolari di attività alternative ai prodotti mangerecci, consentendo anche a loro di poter esporre, in modo ordinato, omogeneo, consono, e coordinato, la propria merce all’esterno delle proprie attività, proprio per incentivare il passeggio e l’acquisto, per fare in modo che, se a causa delle restrizioni imposte dal Covid-19, l’accesso nei negozi è eccessivamente contingentato e ridotto, il poter mostrare i propri prodotti all’esterno potesse rappresentare una valida boccata d’ossigeno, trasformando peraltro le nostre vie in un vero centro commerciale naturale a cielo aperto, non certo un bazar indiscriminato né una casbah, ma piuttosto un centro colorato, vivace ed estivo. Ovviamente quella proposta è stata subito trasmessa agli assessori competenti, ovvero il delegato al Commercio Alfredo Cremonese e al traffico Luigi Albore Mascia, attivando gli uffici per verificare l’immediata fattibilità della proposta, anche sotto il profilo delle aperture serali dei negozi e delle chiusure al traffico possibili, al fine di garantire spazi adeguati a tutti gli operatori che vorranno aderire all’iniziativa. All’improvviso in Consiglio comunale – ha proseguito il Presidente Rapposelli – ci siamo ritrovati la felice intuizione da me proposta all’amministrazione scopiazzata, male, in modo disorganico e disordinato, racchiusa in due striminzite righette, con la firma del Movimento 5 Stelle, che non ha avuto di meglio da fare che plagiare un progetto della maggioranza. E la coalizione di governo di centrodestra ha ovviamente risposto con una inevitabile bocciatura, perché non è possibile dare condivisione a un progetto già in corsa, assegnandone la primogenitura politica a chi arriva sempre secondo o terzo”.

Ufficio stampa Fratelli d'Italia Pescara

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK