Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Bandiera Blu a Pescara, il primo evento

| di Forza Italia Pescara
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

“Entra nel vivo il programma di eventi predisposto dagli uffici comunali per il percorso di acquisizione della Bandiera Blu: domani, sabato 18 luglio, e domenica 19 luglio, l’Associazione Ambiente e/è Vita, partner del Comune nelle attività procedurali, animerà due incontri formativi e di sensibilizzazione, il primo, appunto domani, nella Riserva Naturale dannunziana con  attività laboratoriali destinate ai bambini, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18; domenica 19 luglio lo stabilimento balneare Coralba, a Porta Nuova, ospiterà il primo dei quattro incontri sul mare, ‘Sole, mare, riciclare con tanta energia pulita’, con l’allestimento di un punto informativo su #plasticfree ed ecobonus, laboratori di riciclaggio con una stampante tridimensionale, studio dell’elettricità del sole e cottura con forno solare. L’obiettivo è quello di coinvolgere quanto più possibile tutto il territorio in un processo di conquista di un brand che non significa solo ‘mare pulito’, ma piuttosto costruzione di una città smart e vivibile, attenta all’ambiente in tutte le sue forme e capace di sfruttare tutte le moderne tecnologie che garantiscono risparmio energetico e minor sfruttamento del suolo”.

Lo ha annunciato il Presidente della Commissione Ambiente Ivo Petrelli che oggi ha ospitato in audizione il Presidente dell’Associazione Ambiente e/è Vita, Patrizio Schiazza, per affrontare le prossime tappe del processo ‘Bandiera Blu’ per la città di Pescara.

“La ‘Bandiera Blu’ è un obiettivo ambizioso, impegnativo e doveroso per una città come Pescara che vuole scrollarsi di dosso la pessima immagine degli ultimi anni, fra mare inquinato, livelli record di Pm10, sversamenti nel fiume e altri pessimi record registrati – ha sottolineato il Presidente Petrelli -. L’amministrazione Masci deve rappresentare il punto di svolta: l’iter è partito lo scorso dicembre 2019, quando gli uffici hanno partecipato a una riunione della Commissione FEE e con la relativa acquisizione di un questionario che indica, in modo capillare, tutti i requisiti richiesti per ottenere il ‘bollino’ di qualità e le azioni da mettere in campo, una fra tutte, ad esempio, è iniziare a eliminare la plastica dal nostro quotidiano, e il Comune di Pescara ha cominciato distribuendo borracce d’acciaio a dipendenti e amministratori. Nel frattempo, come previsto, l’amministrazione ha individuato l’Associazione che dovrà accompagnare tale cammino e affiancare il Comune nell’organizzazione di eventi e attività eco-sostenibili che ci permettano di acquisire punteggi in quello che è un vero concorso e che ci vedrà sostenere la competizione con altre città. L’Associazione partner prescelta è Ambiente e/è Vita che, attraverso De Rerum Natura, gestisce già anche la Riserva naturale dannunziana”. “Il percorso – ha spiegato il Presidente Schiazza – si snoderà attraverso una serie di appuntamenti-tappe informative rivolte alla popolazione, toccando ogni settore e tema inerente l’ambiente. Sicuramente grande attenzione è rivolta al settore dei Contratti di Fiume, che vedono Pescara protagonista, ma coinvolge inevitabilmente tutti i comuni che si affacciano sulla nostra asta fluviale, che, insieme al capoluogo adriatico, dovranno programmare il progetto di rinaturalizzazione del nostro fiume che è forse l’evento più rilevante perché strettamente connesso al tema della balneabilità. Ma non basta: le tappe che dovremo assicurare sono l’acquisizione, raccolta ed elaborazione dei dati; una parte di consultazione dei portatori d’interesse; la disseminazione ‘ambientale’ delle informazioni; la verifica dello stato di avanzamento del procedimento; un seminario di verifica a settembre su ‘Il Fiume Pescara: problemi e opportunità’; un evento su una piazza virtuale, in piazza Salotto, con attività di educazione e sensibilizzazione ambientale. E sempre a settembre riprenderemo il dialogo con le scuole per verificare la possibilità di coinvolgere alcuni Istituti campione con adesione delle Eco-Schools-Fee-Italia, un discorso per ora sospeso causa Covid-19 con le dirigenze scolastiche impegnate nel reperimento di spazi per riprendere le lezioni in presenza dal 14 settembre prossimo. Tra il 9 e il 30 ottobre secondo incontro conoscitivo sugli stati di avanzamento del progetto; tra il 10 e il 25 novembre terzo seminario con presentazione del dossier delle attività e conclusione delle attività entro il 10 dicembre”. Nel frattempo, dal prossimo fine settimana, partono le attività informative: domani e domenica, 18 e 19 luglio, primo step nella Riserva naturale dannunziana a nello stabilimento Coralba; il 26 luglio alla Capponcina Beach Resort in viale della Riviera, il 2 agosto all’Ippo Beach Club sempre sulla riviera sud, sul lungomare Papa Giovanni XXIII; domenica 9 agosto all’Adriatica sempre sulla riviera nord. “Parliamo di un calendario serrato di appuntamenti – ha proseguito il Presidente Petrelli – che punta a recuperare il tempo perso a causa dell’emergenza Covid-19 e che pure dovremo rispettare, ricordando che ci saranno due momenti di verifica ministeriale, il primo il 10 novembre il secondo il 10 dicembre, quando dovremo mandare l’intero faldone a Roma per le valutazioni e per aspirare a ottenere la Bandiera Blu a inizio 2021, un’attribuzione che sarebbe un importante riconoscimento per Pescara”.

Forza Italia Pescara

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK