Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Cepagatti: salgono ancora i positivi al COVID-19 ma tantissimi sono i guariti

Condividi su:

Sempre in aumento i contagi sul territorio di Cepagatti, anche se rispetto al report della scorsa settimana, molte sono anche le persone guarite, infatti nel ultimo comunicato su CITTÀ DI CEPAGATTI, leggiamo quanto segue:

"Aggiornamento Covid19: in poco tempo il numero dei positivi è  cresciuto salendo a quota 77.

Molti contagi avvengono all'interno del nucleo familiare e parentale ricordiamo perciò il DIVIETO di cene e riunioni di famiglia e amici se non conviventi, divieto di assembramenti, rispetto del distanziamento e utilizzo dei dispositivi di sicurezza. 

L' Abruzzo è in zona ROSSA, raccomandiamo la massima prudenza, di spostarsi solo se necessario, di non sostare davanti ai locali di pubblico esercizio."

Conteggiando i nuovi positivi, con le persone che ne frattempo si sono negativizzate e tutti i dati precedenti diffusi dalla ASL, i dati ufficiali aggiornati ad oggi 28 Novembre 2020 sono i seguenti:

Positivi UFFICIALI presenti sul territorio di Cepagatti ad oggi 28 Novembre: 77

Dati ufficiali ASL da Marzo al 21 Novembre:

Positivi totali: 176

Guariti: 91

Deceduti: 8

Si invita tutti al rispetto delle regole e alla collaborazione, visto che le comunicazioni tra COMUNE e ASL, spesso arrivano in ritardo.

Si invita altresì a leggere i comunicati ufficiali presenti sulla pagina del Comune e si ricorda che i numeri riportati dai vari giornali locali, si riferiscono ai dati totali dall'inizio dell'emergenza.

Si ricorda inoltre che è stato sottoscritto l’accordo tra Regione, Federfarma e Assofarm, che consentirà dal 30 Novembre, la somministrazione di test sierologici in tutta la rete regionale delle farmacie convenzionate, pubbliche e private al costo di € 15,58 e, nelle farmacie aderenti al progetto, gratuito per tutti gli studenti e rispettive famiglie.

Il test sierologico rapido, ancorché non fornisca una risposta definitiva sulla presenza o assenza di coronavirus, ci consentirà di potenziare l’attività di screening sulla popolazione, così da orientare strategie e misure per il controllo della pandemia.

Condividi su:

Seguici su Facebook