Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

L' Abruzzo a Vinitaly

Dal 25 marzo partirà la 46° edizione della manifestazione dedicata al vino e al sistema vitivinicolo nazionale ed internazionale

Condividi su:
Come di consueto Verona apre le porte all' Italia, offrendo la possibilità a ciscuna regione di allestire stands per la promozione dei propri vini al cospetto di degustatori, buyers ma anche di semplici curiosi, italiani e non solo. Le novità di quest'anno saranno, oltre alla riduzione dei giorni di apertura da 5 a 4 e il cambio della cadenza settimanale, che passa dal tradizionale giovedì-lunedì a domenica-mercoledì, il dubutto dei vini da agricoltura biologica e biodinamica, con la novità del salone ViViT-Vigne, Vignaioli, Terroir. Le cantine abruzzesi che partecipano quest'anno saranno 87, ubicate nel padiglione 11, di cui 55 saranno organizzate grazie all’impegno del Consorzio di tutela Vini d’Abruzzo e del Consorzio di tutela Colline Teramane Docg, ai quali è stata affidata la parte promozionale del programma e delle degustazioni. Invece, le restanti 32 aziende avranno dei propri stands. La Regione Abruzzo e il Centro Interno delle Camere di Commercio avranno il ruolo di coordinamento delle aree istituzionali, compreso il grande banco d' assaggio dell’Enoteca Regionale d’Abruzzo con il servizio gestito dai sommelier dell’Ais Abruzzo che accoglie i visitatori. La presenza dell’Abruzzo, quest'anno, sarà enfatizzata dal decorrere dell’anniversario dei 40 anni della D.O.C. Trebbiano d’Abruzzo, il cui disciplinare di produzione è stato riconosciuto nel 1972 e aggiornato nel 2009. Il Trebbiano d' Abruzzo sarà protagonista di due degustazioni organizzate dal Consorzio di Tutela Vini d’Abruzzo (domenica 25 alle ore 11,30 guidata dalla sommelier Adua Villa) e dall’Associazione Vignaioli in Abruzzo (lunedì 26 ore 11,30) che avrà come ospiti il giornalista Italo Cucci e l' esperto in trebbiano Francesco Paolo Valentini e che prevede l’assaggio di 10 vini provenienti dalle ultime annate e dagli ultimi 40 anni. A Vinitaly si celebra il vino ma non solo...Anche l' olio, i prodotti gastronomici e l'artiginato artistico la fanno da padrone, ed è in tale direzione che si muovono le iniziative collaterali previste. Il Movimento Turismo del Vino Abruzzo proporrà ogni giorno una serie di itinerari per far scoprire le tipicità enogastronomiche regionali (pasta alla mugnaia, salumi, ,formaggi, dolci tradizionali), all'interno dell’iniziativa “Viaggio nell’Abruzzo del Vino”, che prevede una serie di preparazioni di prodotti e di dolci e salate coinvolgendo produttori e cuochi delle diverse zone abruzzesi in abbinamento ai vini delle aziende socie del Movimento Turismo del Vino Abruzzo. E' previsto, inoltre, il premio dal titolo “Il millenario legame tra la forma e la sostanza - Il vino si decanta in ceramica” promosso dal comune di Castelli in collaborazione con l’Ais Abruzzo, chè avrà lo scopo di divulgare la conoscenza e lo sviluppo dell’enogastronomia. Il Consorzio delle Colline Teramane Docg, in collaborazione con la Provincia e con la Camera di Commercio di Teramo, ha ideato e realizzerà due progetti: il primo coinvolge 5 territori di altre regioni italiane nei quali si producono vini Docg per presentare e far degustare le specialità teramane (dal timballo, alla ventricina al pecorino, ai bocconotti) anche all’interno dei diversi stands: delle Marche, della Maremma Toscana, della Basilicata e del Piemonte, per finire in bellezza con la degustazione collettiva organizzata da Civiltà del Bere nella sala Argento del Palaexpò alle 15,30. Il secondo progetto prevede un banco d’assaggio dei vini Docg e la possibilità di ammirare le creazioni ceramiste castellane di Simonetti e a quelle realizzate da Alberto il Fornaio con il pane. Ai primi mille visitatori regaleranno una confezione con i prodotti delle aziende alimentari teramane Verrigni, Fracassa, Centini, Frantoio Montecchia e Piacere Abruzzese e con il depliant promozionale dell’associazione di ristoratori “Abruzzo Qualità” della quale fa parte il Consorzio.

Il calendario delle principali degustazioni (pad. 11)

domenica 25 | 11:30 “40 anni della DOC Trebbiano d’Abruzzo” domenica 25 | 14:30“Vini prodotti con metodi tradizionali” lunedì 26 | ore 10:30 “Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane DOCG: 6 passi intorno al Gigante” lunedì 26 | ore 11:30 “40 anni del vigneto e 40 anni del vino Trebbiano d’Abruzzo” lunedì 26 | ore 14:30 “Pecorino, un racconto fra mare e montagna” mercoledì 28 | ore 10:30 “Vini da vitigni autoctoni della nuova DOC Abruzzo” mercoledì 28 | ore 16:30 “ La nascita di un mito: Viaggio nei territori di 5 nuove DOCG” (Sala Argento) Vinitaly è un evento imperdibile, parola di chi l' ha visto con i propri occhi e degustato con la propria bocca...E allora...Prosit!
Condividi su:

Seguici su Facebook