Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Hackerare account Facebook in modo semplice e sicuro

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Come hackerare Facebook a distanza? I metodi migliori

Molte persone potrebbero voler sapere cosa succede dentro i social di qualcun altro: messaggistica privata, ricerche, e altro ancora. Sebbene non ci siano molti metodi conosciuti per poterlo fare in sicurezza, ovvero in modo che funzioni e senza essere scoperti, vale la pena conoscere cosa può aiutare a farlo in modo semplice, senza impazzire per cercare di indovinare password e quant’altro.

Vediamo di capire tutto quello che possiamo riguardo al come hackerare Facebook di qualcuno.

Perché dovresti voler hackerare Facebook di qualcuno?

Conoscere cosa una persona fa di nascosto, nella parte privata dei social network, è desiderio di molti. Tuttavia, non è sempre legale e accettabile poter agire in tal senso. Dall’altro lato, ci sono alcune scuse che possono risultare valide per procedere a hackerare Facebook da cellulare per esempio:

  1. Tenere d'occhio i propri figli che trascorrono molto tempo su Facebook (per evitare che cadano vittime di predatori sessuali o di atti di cyberbullismo da parte dei loro compagni di classe o di altri coetanei)
  2. Assicurarti che i tuoi dipendenti non vendano informazioni commerciali ai concorrenti
  3. Accertare che il partner dica la verità e non stia nascondendo un tradimento

Questi sono alcuni esempio che possono far pensare che hackerare account Facebook potrebbe essere necessario, o se non altro lecito.

Quali metodi si trovano proposti da altri?

Ci sono alcuni metodi reputati semplici, o almeno spacciati come tali, che vengono condivisi a chi ricerca come hackerare Facebook a distanza. Come però vedremo, le cose non sono così facili, e alcuni tentativi potrebbero rivelarsi poco sicuri o, dall’altro lato, non portare a nessun risultato, perdita di tempo a parte.

●Usare l’applicazione “ho dimenticato la mia password”

In questo caso, le cose potrebbero non funzionare in quanto non solo si deve essere già a conoscenza della mail utilizzata per accedere a Facebook, ma si deve avere vero e proprio accesso a quella mail o, diversamente, al cellulare della persona che si vuole spiare. Entrambe le cose possono risultare difficili, e anche se si conoscessero i dati di accesso alla mail, molti cellulari inviano una notifica di sospetto quando risulta un accesso da un dispositivo sconosciuto.

●Phishing attack

Qua trattiamo invece di una tecnica di manipolazione che può essere benissimo considerata illegale, una vera e propria truffa online. Il phishing consiste nell’aggirare la vittima fino a convincerla a dare i propri dati privati in modo spontaneo. Ci si può ad esempio proporre come servizio di sicurezza, o come funzionari del sito del quale si vogliono ottenere dati, e fingere che ci siano problemi con l’account della persona fino ad arrivare a farsi dare i suoi dati.

●Social engineering

Il social engineering risulta forse la tecnica più complessa e per esperti del settore, in quanto richiede una tempistica lunga e abilità volte all’analisi del comportamento della persona così da riuscire a indovinare informazioni utili su quest’ultima. Risulta evidente che non tutti hanno il tempo da dedicare a questa pratica, che inoltre potrebbe rivelarsi alla fine dei conti un buco nell’acqua.

mSpy: la soluzione migliore per hackerare Facebook

Le app spia rimangono ad oggi la migliore opzione valutabile. Non tutte sono però uguali, ed mSpy è ancora la migliore sul mercato. Vediamo quindi quali sono i pro che la rendono tanto adatta per hackerare Facebook. Ecco come si può fare con mSpy:

  1. Facebook Tracker

Con Facebook Tracker di mSpy si possono visualizzare i messaggi Facebook, tracciare la posizione GPS e altro ancora. Valido sia per Android che per iPhone, risulta incredibilmente valido e non solo per Facebook, come abbiamo visto citando poco fa alcune funzioni.

  1. Keylogger

Il Keylogger consente di vedere cosa una persona digita sul suo dispositivo iPhone o Android. In tal modo sarà possibile replicare password e dati di accesso di qualunque tipo, oltre che sapere cosa viene scritto anche in quei casi in cui la persona, subito dopo, cancella ciò che ha digitato.

Per concludere

Risulta ormai chiaro che hackerare Facebook è possibile, ma servono i giusti strumenti se non si hanno abilità da hacker professionista. Utilizzare app del calibro di mSpy aiuta a compiere tutto il lavoro in modo semplice e sicuro, per poter proteggere i propri figli, il proprio lavoro, o la propria vita di coppia.

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK