Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Alberghiero di Pescara sempre attivo con le lezioni di cucina on line

| di Maria Luisa Abate
| Categoria: Comunicati Stampa | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

   “Si chiama ‘Noi da voi - #Restaacasa, alle tue Ricette ci pensa l’Ipssar De Cecco’ e sono le lezioni di cucina on line che, a partire da oggi, sono disponibili sul sito istituzionale della scuola. In video ci saranno i nostri docenti di Enogastronomia, ma anche studenti, ex Ipssariani che oggi lavorano in tutto il mondo, da New York al Qatar, maestri di pasticceria e protagonisti della filiera alimentare che, ciascuno dalla cucina di casa propria, hanno deciso di alleviare il disagio dello stare obbligatoriamente a casa, mostrando la preparazione di decine di piatti. Non parliamo esclusivamente di ricette ricercate o preziose, ma anche di piatti semplici, basati su ingredienti che tutti abbiamo a casa. È il modo che l’Istituto Alberghiero Ipssar ‘De Cecco’ ha scelto per testimoniare la propria vicinanza al territorio e per dare un piccolo contributo per vivere tutti meglio la situazione d’emergenza causata dal coronavirus”.

Lo ha detto la dirigente dell’Istituto Alberghiero Ipssar ‘De Cecco’ di Pescara Alessandra Di Pietro ufficializzando il nuovo servizio attivato dalla scuola.

   “Anche in un periodo così difficile per tutti – ha constatato la dirigente Di Pietro -, l’Ipssar ‘De Cecco’ non rinuncia né al suo compito educativo, garantendo lo svolgimento delle attività con un’efficiente didattica a distanza, né al suo rapporto con il territorio, con la gente, con le migliaia di persone da sempre interessate e coinvolte nelle iniziative dell’Istituto. E lo fa continuando con la sua missione di testimone e protagonista della cultura gastronomica regionale. Per rendere un po’ più dolce la permanenza forzata nelle abitazioni, infatti, la scuola ha pensato di entrare nelle case dei pescaresi e degli abruzzesi producendo brevi filmati sulla preparazione di ricette e pietanze, curati dai docenti dell’Ipssar, ma anche da ex studenti che ormai regnano nelle cucine di grandi ristoranti nazionali e internazionali. I video avranno come protagonisti alimenti sia poveri che ricercati, verranno proposte ricette della tradizione regionale e nazionale, ma anche piatti delle più moderne tendenze gastronomiche. Ovviamente si parlerà anche di olio, vino, pane e di prodotti dolciari. I primi destinatari delle lezioni di cucina on line sono, ovviamente, tutti i nostri studenti del biennio e del triennio nell’ambito della didattica digitale a distanza. Ma i filmati si rivolgono anche alle famiglie, alle mamme, alle zie, a chi ha più tempo a disposizione da dedicare ai fornelli perché impossibilitato a uscire per lavoro. Tutto il progetto si svolge in modo spontaneo, immediato, sincero, utilizzando tecnologie quotidiane alla portata di tutti, tenendo, così, salda la compattezza della comunità educante e allo stesso tempo abbracciando quanti vorranno distrarsi piacevolmente, per esorcizzare la drammaticità di questi giorni”

 I video saranno disponibili sia sul sito della scuola, all’indirizzo www.alberghierodececco.edu.it, cliccando sul link ‘Noi da voi - #Restaacasa, alle tue Ricette ci pensa l’Ipssar De Cecco’ sia su Youtube.

   “L’iniziativa nasce dalla consapevolezza che il cibo – ha ribadito la dirigente Di Pietro - ha un forte valore simbolico, relazionale per la sua capacità di costruire legami sociali e rinsaldare i legami affettivi, favorendo dialogo e il piacere di stare insieme. In questo momento di isolamento sociale esprime e risponde ancora di più al bisogno di socialità e di amicizia di ciascuno di noi. Vogliamo sottolineare la profonda valenza positiva del cibo, che è gioia, condivisione, amicizia, e quindi il contributo che di fronte a questa emergenza senza precedenti può dare nel contribuire a creare un clima di fiducia e positività. Peraltro, in un momento in cui tutti parlano della forza di un’Italia che non si arrende, il nostro progetto ha il chiaro obiettivo di esaltare proprio la prima risorsa del nostro sistema territorio, ovvero l’arte gastronomica italiana che viaggia nel mondo. All’iniziativa hanno partecipato, producendo filmati, tutti i nostri docenti di enogastronomia tra i quali Quintino Marcella, Lady Chef Enza Liberati, Narciso Cicchitti, Massimo Marini, Nicola Petrongolo e Daria Aceto, con la collaborazione dei docenti Roberto Melchiorre, Claudia De Bonis e Maria Pina Rosato”.

Il professor Marcella, uno dei principali protagonisti dell’iniziativa, docente di Enogastronomia con una straordinaria carica di umanità e grande chef appassionato di piatti della tradizione ha detto:

“Anche una semplice lezione a distanza rivolta non solo ai nostri studenti, ma a tutti, ci fa sentire più vicini. Non dobbiamo lasciarci travolgere dalla situazione drammatica, ma dobbiamo cercare il positivo in ogni cosa. Siamo costretti a casa, ebbene approfittiamo di questo isolamento fisico per dedicarci alla buona cucina e diventiamo tutti chef”.

Gli chef e i maestri pasticcieri che collaborano al progetto sono: Federico Anzellotti Presidente internazionale Pastry e Culture Italian Style, la Lady Chef Valeria Giangiacomo per le ricette regionali, Ivan Bianco e Marta Di Marcoberardino cuochi professionisti.

Silvano Ferri Presidente del Consorzio Olio DOP Aprutino Pescarese preparerà video ricette usando l'olio, prodotto eccellente e tipico del nostro Abruzzo.

Gli ex studenti, Ipssariani nel mondo che parteciperanno sono: Stefano Di Silvestre da New York, Giovanni Paolucci chef a Perth Ristorazione Collettiva, Massimo Speroni da Brisbane, Chiara Roncà manager di sala alle Maldive, Andrea Zazzara chef a Milano, Matteo Ciccocioppo chef a Montesilvano, e Roberto De Paola in Qatar.

 

Maria Luisa Abate

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK