Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Commercio e artigianato, in audizione le associazioni di categoria

Giampietro: "Al lavoro per semplificare il lavoro delle piccole imprese

Condividi su:

Regole più snelle, a cominciare dalla possibilità per gli artigiani alimentaristi di far consumare sul posto la merce di propria produzione. Sono le richieste giunte oggi in commissione Commercio e artigianato dalle associazioni di categoria rappresentante da Massimo Pisani (Confartigianato), Carmine Salce (Cna), Riccardo Padovano (Confcommercio), Gianni Taucci (Confesercenti), per dare le prime risposte alla profonda crisi della piccola impresa pescarese.


“Con l’assessore Giacomo Cuzzi stiamo lavorando ad interventi mirati ad una sostanziale semplificazione della vita delle piccole imprese – spiega Piero Giampietro – e consentire il “consumo sul posto” è una domanda che arriva forte dal settore dell’artigianato alimentare, travolto dalla crisi dei consumi: senza giungere alla somministrazione di alimenti e bevande, questa novità consentirebbe di semplificare l'attività di panifici ed esercizi di vicinato, che pur senza servizio al tavolo, potrebbero consentire ai propri clienti di consumare velocemente i prodotti realizzati artigianalmente. Una richiesta avanzata dalle associazioni artigiane e che non ha trovato resistenze da parte dei rappresentanti dei ristoranti, consapevoli che si tratta di clientele dalle esigenze diverse e che questa novità è stata introdotta da molte città. D’intesa con gli uffici, assieme all’assessore Cuzzi stiamo valutando la soluzione più efficace, assieme ad altri interventi mirati a ridurre l’onere burocratico a carico delle piccole imprese”.

Condividi su:

Seguici su Facebook