Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Tragedia dell'Aquila, il cordoglio della politica abruzzese

Masci: "Sgomento e senza parole". Marcozzi (M5S): "Ci stringiamo attorno a tutta la comunità e a chi ha subito una perdita così drammatica"

la redazione
Condividi su:

L'Abruzzo è sotto shock per quanto accaduto ieri pomeriggio a Pile, una frazione dell'Aquila: un automobile, in discesa, si è gettata contro il cancello di un asilo nido “Primo Maggio”, provocando 4 bambini feriti ed un morto.

Per la città dell'Aquila oggi sarà lutto cittadino. Queste le parole del Sindaco Carlo Masci: "La tragedia che ha colpito L'Aquila lascia sgomenti e senza parole. A nome mio personale e di tutta la comunità pescarese partecipo al dolore che ha colpito il nostro capoluogo ed esprimo il cordoglio più sentito ai familiari del bambino vittima del terribile incidente, stringendomi a loro in un abbraccio fraterno. Agli altri bambini coinvolti e alle loro famiglie va tutta la mia vicinanza. Pescara parteciperà al lutto aquilano con il dovuto raccoglimento."

Michele Fina, segretario del Pd Abruzzo: È una tragedia incomprensibile, che lascia sconvolti e senza parole. In questo momento di gravissimo lutto, voglio che giungano le condoglianze e la vicinanza della comunità del Partito Democratico abruzzese alla famiglia della piccola vittima. Siamo vicini e in apprensione per i piccoli feriti e auguriamo loro una pronta guarigione. Cercheremo di capire presto come tutto ciò è potuto accadere"

Sara Marcozzi, Capogruppo regionale del M5S: "Le notizie che ci giungono da L'Aquila sono terribili. Ci stringiamo attorno a tutta la comunità e a chi ha subito una perdita così drammatica. Questa è una tragedia che ci lascia sgomenti e senza parole."

Gaetano Quagliariello, senatore del collegio L'Aquila-Teramo: "Mi unisco senza retorica alcuna, ma con sincera e profonda partecipazione, al cordoglio della comunità aquilana per la terribile tragedia che si è consumata oggi. Un evento drammatico che non può non sconvolgere chiunque abbia negli occhi lo sguardo spensierato di un bambino che gioca. Preghiera e vicinanza di fronte a un dolore che non può trovare parole adeguate". 

Daniele D'Angelo e Marcello Dundee, consiglieri comunali di "L'Aquila al Centro": "Da padri, prima ancora che da rappresentanti istituzionali, esprimiamo il nostro profondo cordoglio per la tragedia che ha colpito la nostra città: una tragedia che non conosce unità di misura tanto è sconvolgente l'idea che il sorriso di un bambino possa spegnersi così. Ci stringiamo con commossa partecipazione al dolore dei genitori e dell'intera comunità."

Luigi D'Eramo, Lega Salvini Abruzzo: ""E' una tragedia immane, che ci lascia sgomenti, una tragedia che getta nello sconforto, nel dolore e nell'incredulità una intera Comunità, peraltro già colpita dalla tragedia del terremoto. Quanto accaduto ci riporta a 13 anni fa e ci fa ricadere in quel baratro. 

Come genitori, cittadini ed uomini delle istituzioni e di partito siamo sconvolti, ci stringiamo intorno alla famiglia del bimbo scomparso e a quelle dei feriti, esprimendo la più profonda vicinanza e solidarietà."
 
 
 
 
 
Condividi su:

Seguici su Facebook