Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Sindaci più amati d'Italia: Carlo Masci si piazza al 63° posto con il 49%

Nella Governce Poll 2022 di Noto sondaggio del quotidiano “Il Sole 24 Ore" al primo posto c'è Brugnaro di Venezia (65%). In Abruzzo il miglior piazzamento è di D'Alberto (Teramo) con il 55%

redazione
Condividi su:

Il Governace Poll 2022 di Noto sondaggio del quotidiano “Il Sole 24 Ore” ha stilato una classifica dei Sindaci più amati in Italia: il Primo Cittadino Carlo Masci, eletto nel maggio del 2019, si piazza al 63° posto con il 49% delle preferenze.

Al primo posto della classifica troviamo il Sindaco di Venezia Luigi Brugnaro (centrodestra) con il  65,0% delle preferenze; al secondo posto con un punto in meno (64%) c'è Marco Fioravanti di Ascoli Piceno. Antonio De Caro, Primo Cittadino Bari del centrosinistra si prende la medaglia di bronzo piazzandosi al terzo posto con il 62%.

Passando alle città più popolate d'Italia il Sindaco di Milano Giuseppe Sala (centrosinistra) si ferma al quarto posto con il 60%; Manfredi di Napoli (centrosinistra) un gradino sotto al Primo Cittadino lombardo con mezzo punto in meno (59,5%). Roberto Gualtieri, sindaco di Roma del centrosinistra, si piazza al 36° posto con il 54% delle preferenze.

SINDACI IN ABRUZZO

Come detto prima Carlo Masci  di Pescara si piazza al 63° con il 49% nella classifica dei Sindaci più amati in Italia; Diego Ferrara, Sindaco di Chieti del centrosinistra, è stato classificato al 37° posto, uno in meno rispetto a Gualtieri, anch'egli con il 54%. 

Giangiudo D'Alberto, Primo Cittadino di Teramo del centrosinistra si prende il gradino più alto tra i Sindaci abruzzesi: 26° posto con il 55%. All'interno della classifica non compare Pierluigi Biondi, rieletto Sindaco all'Aquila, in quanto i 26 comuni in cui il primo cittadino è stato eletto nel mese di giugno 2022 non rientrano nella classifica.

Condividi su:

Seguici su Facebook