Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il Lunedì del Delfino

Una nuova entusiasmante stagione da raccontare

Condividi su:

Eccoci, con un’immagine di copertina elaborata appositamente per noi, ancora insieme, all’avvio di questa nuova e, ci auguriamo, soddisfacente avventura del Delfino biancazzurro, che per la settima volta, nel corso della sua ormai ottantennale storia, si trova ad affrontare le insidie della Massima Divisione, finora alquanto parca di soddisfazioni per i suoi colori. Questa volta le sensazioni iniziali sono però veramente positive, dapprima per la conferma del tecnico Massimo Oddo, artefice di una mirabolante promozione, grazie a un gioco tanto spettacolare quanto produttivo che, in un Campionato come quello di Serie A, attualmente livellato verso il basso anche a causa dello strapotere tecnico ed economico di un’unica compagine, quella juventina, il quale impedisce, di fatto, l’allestimento di squadre in grado di competere per il successo finale, potrebbe, dicevamo, fare la differenza, rispetto alle rivali che lotteranno per la salvezza, magari abituate più a distruggere il gioco avversario che a crearlo; la Società, poi, sembrerebbe aver fatto tesoro degli errori passati, soprattutto in sede di allestimento della Rosa, con operazioni di mercato oculate e mai avventate; per chi ha voglia di divertirsi con i numeri, infine, proprio il sette, da un punto di vista matematico, sorride al Pescara, giacché ritenuto, dagli esperti, di buon auspicio, felice e fortunato, oltre ad essere stampato sulle maglie del giocatore simbolo della finale promozione e di questo inizio stagione, con la doppietta in Coppa Italia al Frosinone, il giovane e promettente Valerio Verre.

Senza timori reverenziali e con il dovuto rispetto per il blasone dell’avversario, l’esordio di ieri sera ha confermato quanto di buono ci si poteva attendere dal pensiero calcistico di Mister Oddo: possesso palla quando è possibile, pressing “leggero” sui registi rivali, triangolazioni e privilegio per il gioco “di prima”, senza mai farsi condizionare dal risultato, con la massima determinazione e il coraggio di chi sa non avere nulla da perdere.

Il Napoli non ha disputato una buona gara, nonostante le amichevoli precampionato avessero mostrato una compagine già in grande spolvero, ma ciò non fa che aumentare i meriti del Pescara. Dopo un primo tempo praticamente perfetto, nella seconda frazione di gioco il caldo afoso e il peso nelle gambe della dura preparazione estiva si sono fatti sentire e il belga Dries Mertens, subentrato a uno spento Lorenzo Insigne, forse distratto dalle problematiche legate al rinnovo del suo contratto, è riuscito in pochi minuti a pareggiare il 2 – 0 con cui i biancazzurri avevano chiuso l’intervallo.

Un punto importante, che fa morale e, perché no, anche se siamo solo all’inizio, anche classifica, ma va detto che il risultato finale, forse, non era l’obiettivo primario da perseguire. Le prime due giornate si disputano con il Mercato ancora in corso e solo dalla terza, dopo la sosta per l’impegno della Nazionale, si potranno davvero iniziare a misurare le forze in campo. Di conseguenza anche il prossimo impegno, in trasferta contro il Sassuolo di Eusebio Di Francesco, la squadra in questo momento più avanti nella preparazione, fra le venti del Campionato, per gli impegni nei preliminari di Europa League, andrà “soppesato” di conseguenza, senza farsi minimamente prendere dallo sconforto in caso di un’eventuale, non auspicabile, debacle.

Non resta che augurarci un buon divertimento, certi che il nostro Delfino saprà regalarci enormi soddisfazioni da raccontare nei prossimi mesi, fino all’epilogo del 28 maggio 2017, ultima giornata di campionato, contro il medesimo avversario con cui chiudemmo l’ultima disastrosa stagione di Serie A, la Fiorentina, ma stavolta a campi inversi, non all’Adriatico, bensì all’Artemio Franchi, da cui vogliamo trarre l’ennesimo auspicio positivo, sognando fin da ora il risultato finale che tutti immaginiamo: buon campionato, quindi e, come sempre, FORZA PESCARA!

Condividi su:

Seguici su Facebook