Il Pescara si porta a casa il derby: Ascoli k.o. per 0-2

Buon debutto per Breda. In gol nel primo tempo Galano (su rigore) e Ceter

| di Riccardo Camplone
| Categoria: Sport
STAMPA

 Il Pescara, per il secondo anno consecutivo, vince il derby al Del Duca per 0-2 grazie alle reti nel primo tempo di Galano, su calcio di rigore, e Ceter. Inizio positivo per Roberto Breda che batte al debutto il suo ex allenatore Delio Rossi. Per i biancazzurri è la seconda vittoria in campionato e salgono a 7 punti.

LA PARTITA: Delio Rossi parte con il 4-4-1-1 con Gerbo a centrocampo e Sabiri alle spalle di Bajic prima punta. Breda lancia dal primo minuto Ceter, tornato dopo l’infortunio rimediato in allenamento durante la sosta delle Nazionali e Ledian Memushaj a centrocampo. Arbitra Illuzzi della sezione di Mofetta.

Pronti-via e dopo un minuto di gioco subito la prima occasione del Pescara con Ceter dal limite dell’aera. Al 14’ calcio di rigore a favore del Pescara per un fallo di Pucino su Nzita. Dal dischetto Galano la mette all’incrocio e fa 0-1. Per l’attaccante pugliese si tratta del primo gol stagionale, il quindicesimo con la maglia biancazzurra. Al 18’ si sveglia l’Ascoli: Sabiri, dal limite dell’area, calcia rasoterra con Fiorillo che blocca senza problemi. Al 23’ primo cartellino giallo della partita: ammonito Gerbo per un fallo su Jaroszynski.  Al 26’ Sabiri ci prova dai 20 metri ma la sfera termina sul fondo. Al 26’ ammonito Avlonitis per aver commesso un fallo su Galano. Calcio di punizione per gli ospiti: alla battuta va Valdifiori, pallone in mezzo per Bocchetti che commette un fallo nell’area avversaria. Al 32’ occasione per i padroni di casa: cross dalla sinistra di Sini, colpo di testa di Bajic ma Fiorillo para centralmente. Al 34’ altra occasione per i bianconeri, sempre con Sini che calcia dai 20 metri, reattivo Fiorillo nel metterla in corner. Al 40’ il Pescara raddoppia: Nzita serve rasoterra Ceter, con quest’ultimo che va da Galano, si invola verso l’area e serve di nuovo Ceter in area di rigore e batte Leali: 0-2. Terzo gol stagionale per l’attaccante colombiano dopo la doppietta con il Cittadella. Al 43’ Valdifiori viene ammonito per aver commesso un fallo su Saric. Dopo 2 minuti di recupero Illuzzi manda le squadre negli spogliatoi, con il primo tempo che termina 0-2 in favore dei biancazzurri. Prima della ripresa del gioco primo cambio per Rossi: dentro Cangiano per Pierini. Al 46’ occasione per i biancazzurri: Ceter avanza in area, calcia ma la sfera termina sopra la porta di Leali. Al 52’ Cangiano ci prova dal limite dell’area, bravissimo Fiorillo a mettere la sfera in corner. Al 59’ Sabiri cade a terra e sbatte la testa contro la gamba di Bocchetti, intervengono i sanitari della Croce Rossa per soccorrere il giocatore, che viene trasportato fuori dal rettangolo di gioco in barella. Rossi inserisce Tupta al posto di Sabiri. Al 66’ Galano recupera palla su Saric, entra in area e serve Capone, entrato al posto di Ceter, che sciupa con due occasioni la possibilità di poter chiudere il match. Al 69’ doppi cambi per Breda: dentro Busellato e Antei per Valdifiori e Bellanova. Al 73’ calcio di punizione per l’Ascoli: batte Chiricò con la palla che attraversa tutta l’area di rigore. Un minuto dopo contropiede per i biancazzurri, con Leali che respinge le conclusioni prima di Busellato poi Galano. Al 76’ conclusione in area di Galano, Leali para senza difficoltà. All’82’ Crecco commette fallo su Chiricò dal limite dell’area. Alla battuta del calcio franco va lo stesso Chiricò con la sfera che termina fuori di poco.  All’88’ ultimo cambio per il Delfino: dentro Omeonga per Nzita. Illuzzi assegna 7 minuti di recupero.

Dopo 7 minuti di recupero Illuzzi mette la parola fine sul match. I biancazzurri ospiteranno sabato il Vicenza mentre l’Ascoli andrà a Cremona.

TABELLINO

ASCOLI-PESCARA 0-2

MARCATORI: 17’ Galano (P), 40’ Ceter (P)

ASCOLI (4-4-1-1): Leali; Pucino, Avlonitis, Spendlhofer, Sini; Gerbo (70’ Chiricò), Cavion, Saric, Pierini (45’ s.t. Cangiano); Sabiri (64’Tupta); Bajic (82’ Vellios);

Allenatore: Delio Rossi

PESCARA (3-5-2): Fiorillo; Balzano, Bocchetti, Jaroszynski; Bellanova (69’ Antei), Maistro (63’ Crecco), Valdifiori (69’ Busellato), Memushaj, Nzita (88’Omeonga); Galano, Ceter (63’ Capone);

Allenatore: Roberto Breda

AMMONITI: Gerbo (A), Avlonitis (A), Maistro (P), Saric (A), Valdifiori (P), Memushaj (P)

ESPULSI:

ARBITRO: Illuzzi di Molfetta

ASSISTENTI: Galetto di Rovigo e Sechi di Sassari

IV UOMO: Robilotta della sezione di Sala Consilina

Riccardo Camplone

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK