Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Calcio: Trasferta a Chiavari vietata ai tifosi del Pescara

Il Cams ha disposto il divieto ai tifosi biancoazzurri per la partita Virtus Entella-Pescara

Condividi su:

Oggi è arrivata l'ufficialità: Entella-Pescara vietata ai tifosi ospiti per decisione del Casms.Come si vociferava ieri in seno alla tifoseria, e agli organi di stampa, è arrivata dunque la conferma oggi, del divieto di recarsi sabato a Chiavari per i tifosi biancoazzurri

Ma la Pescara calcio non ci sta, ed è arrivata la nota ufficiale di risposta da parte della società:

“Con grande rammarico apprendiamo solamente oggi dalla consorella società della Virtus Entella che il Casms con determinazione n. 12 del 23 febbraio 2015 ha disposto:
“Per la gara Entella-Pescara, per le criticità poste in essere dalla tifoseria del Pescara, in occasione della gara Latina-Pescara del 14 febbraio 2015, il Prefetto di Genova, sentito il Questore, ricorrendo presupposti di eccezionalità, è pregato di valutare l’opportunità di disporre la sospensione dei programmi di fidelizzazione alla società sportiva Pescara Calcio, con conseguente divieto di vendita dei tagliandi ai residenti nella Regione Abruzzo”.
E’ doveroso, dunque, da parte nostra, esprimere tutto il nostro dissenso verso tale decisione in quanto la Delfino Pescara 1936 Spa ha sempre offerto dimostrazione di collaborazione riguardo alle problematiche in materia di sicurezza. Non possiamo quindi condividere i presupposti di eccezionalità evidenziati dal Casms che danneggiano un’intera tifoseria che negli anni ha dato dimostrazione di grande correttezza e spirito sportivo.
La società Delfino Pescara, dunque, auspica una rivisitazione della determinazione, invitando gli organi istituzionali a utilizzare i numerosi strumenti a disposizione (Tessera del Tifoso, biglietto nominativo, implementazione degli steward), previsti dalla normativa vigente al fine di consentire ai nostri sostenitori di prendere parte alla manifestazione sportiva”.

Condividi su:

Seguici su Facebook