Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Serie C femminile, Lanciano-Pescara 2-0: caccia allo Squalo del Mazzoleni di turno

Condividi su:

Nella quinta giornata di campionato, accumulata una serie invidiabile di risultati positivi, presso il campo “Villa Rose” di Lanciano la Femminile Pescara subisce la prima sconfitta stagionale, sottrazione sottesa ad un’eclatante, tutt’altro che imparziale, conduzione arbitrale. Dunque, punteggio pieno per le frentane ed apice condiviso, a 9 punti, con le biancazzurre.

Partita apertissima nei primi 45′ di gioco durante i quali né l’una né l’altra delle due formazioni riesce ad esultare anzitempo. Il corso della seconda metà gara è artificialmente deviato dall’uomo aggiunto del Lanciano, il quale interrompe sul finale ben quattro azioni destinate a sfociare nei goal negati tanto a D’Anniballe quanto a Primi.

Ottima la prova di resistenza alla tortura arbitrale: la pregevolissima traversagol su punizione di Lombardi giunge a compimento di un adombrato fuorigioco; il raddoppio è per il Lanciano il coronamento di un obiettivo alla portata, avvicinato dalle ripartenze ad hoc seguite a falli presunti e da evitabili disattenzioni difensive dello Squalo, nel frattempo rimasto a forza 10 per l’espulsione di D’Ottavio.

Condividi su:

Seguici su Facebook