Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Domani è l'ultimo giorno per la presentazione delle offerte per la riqualificazione di via Salvatore Tommasi

Condividi su:

“Termine ultimo domani, giovedì primo agosto, per la presentazione delle offerte per la gara d’appalto per la riqualificazione di via Salvatore Tommasi, un’importante parallela della riviera sud, sino a oggi vittima dei continui allagamenti a ogni acquazzone e con una rete stradale completamente devastata dalle radici dei pini. Obiettivo dell’intervento, che parte da una base di gara di 276mila 879 euro, è il rifacimento dell’intera condotta di smaltimento delle acque bianche e, quindi, della strada e degli stessi marciapiedi, con la messa a norma per l’abbattimento delle barriere architettoniche. L’apertura delle buste contenenti le offerte è già stata fissata per il prossimo 6 agosto, quindi per settembre l’apertura del cantiere che andrà completato entro 120 giorni, ossia quattro mesi”. Lo ha annunciato l’assessore ai Lavori pubblici Isabella Del Trecco ufficializzando la scadenza prevista per domani.

“Come annunciato giorni fa in occasione dell’inaugurazione della nuova riviera sud – ha detto l’assessore Del Trecco – a fine estate su Porta Nuova piomberà una nuova pioggia di cantieri, molti dei quali interesseranno l’asse centro storico-zona stadio, dove già oggi sono avviati i lavori per il rifacimento della condotta idrica nell’ambito del progetto del Piano antiallagamenti. Una delle opere che partirà a settembre riguarda la riqualificazione di via Salvatore Tommasi, 285 metri di strada, compresa tra via Pepe e via Felice Barnabei. Le opere previste riguardano la demolizione dei tratti di marciapiede esistenti e il loro rifacimento in betonella, che andrà a sostituire l’asfalto, il rifacimento della carreggiata stradale, il rialzo dei chiusini esistenti, ma soprattutto il rifacimento della rete di raccolta delle acque bianche, la predisposizione dell’impianto della pubblica illuminazione e, infine, il rifacimento dell’arredo urbano con la realizzazione di piccole aiuole piantumate, oltre che della segnaletica. L’intervento nasce dai continui sopralluoghi che abbiamo eseguito lungo la strada negli ultimi anni e che ci hanno consentito di verificare che le strutture idrauliche presenti, allo stato attuale, non consentono il completo e corretto smaltimento delle acque di pioggia, nonché dei reflui. Le opere progettate permetteranno, invece, il miglioramento dei processi di intercettazione e di deflusso, ovvero garantiranno il corretto funzionamento della rete delle acque bianche, dovranno rendere maggiormente fruibile la rete viaria attraverso il rifacimento dei marciapiedi e dovranno incrementare la sicurezza nella circolazione carrabile e pedonale, al fine di ridurre al minimo la possibilità di infortuni. Il cantiere imporrà una particolare attenzione alla presenza di numerosi sottoservizi: la nuova condotta principale verrà installata al centro della strada con condotte secondarie poste ai lati della carreggiata con apposite caditoie per la raccolta delle acque collegate alla condotta principale. Infine, ultimate le opere, verranno realizzati anche 24 posti auto e 7 stalli per le moto. Complessivamente l’importo dei lavori è pari a 276mila 879,94 euro: domani chiuderemo i termini per il ricevimento delle offerte e già martedì prossimo, 6 agosto, partirà la fase di apertura delle buste. Chiusa l’aggiudicazione dell’appalto, dovremo attendere i 35 giorni previsti dalla legge per giungere all’aggiudicazione definitiva, dunque i lavori partiranno in settembre e l’impresa avrà 120 giorni per terminare le opere, dunque entro fine gennaio 2014, riducendo al minimo gli eventuali disagi per la popolazione, ben consapevole comunque della rilevanza dell’intervento che mira a eliminare un disagio durato oltre vent’anni”.

Condividi su:

Seguici su Facebook