Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Incontri da brivido con il Festival Noir a Pescara

Condividi su:

Organizzato dal Rotary Club di Pescara con la collaborazione dell'Istituto Alberghiero di Pescara, il Festival  Pescara a Luci Gialle, una novità per gli amanti del Giallo.
Nei giorni 5, 6 e 7 maggio si terranno incontri programmati presso l'Università D'annunzio, il Museo Vittoria Colonna ed il Teatro S.Andrea di Pescara.
Gli incontri vedranno la partecipazione di molti esperti docenti e scritori, nonchè cultori dell'argomento. Si andrà dalle relazioni su scrittori italiani e stranieri, alla scomparsa di Federico Caffè, alla psicologia del Triller.
Sabato, poi , ancora una volta la cucina ed i piatti preferiti dagli autori e attori dei gialli faranno da contorno a letture e proiezioni e performance sulle declinazioni del racconto giallo.
Dai testi letti e dalle relazioni tenute dagli scrittori Angela Capobianchi, Romano De Marco e da Roberto Melchiorre, scrittore e docente presso l'stituto Alberghiero, gli studenti aderenti, delle classi terze quarte e quinte, hanno preso spunto  per elaborare numerosi racconti individuali e di gruppo. 
Sarà presentato un curioso testo "culinario" dal titolo La maionese impazzita ambientato nel mondo della ristorazione e saranno preparati e presentati i piatti preferiti dai famosi detective: Sherlok Holmes, H. Poirot, F. Maigret,  N. Wolf,  S. Montalbano, P. Carvalho.
L’Istituto Alberghiero partecipa al Festival di Pescara a Luci Gialle con tre Laboratori: di Accoglienza, di Scrittura e di Enogastronomia.
"Il cibo,- ha dichiarato la Dirigente Alessandra Di Pietro-, a volte è consolatorio, è rigenerante; nella maggior parte dei casi, è momento di riflessione per dare una svolta decisiva alle indagini; è veicolo per conoscere meglio il carattere dei colpevoli; è, in definitiva, un co-protagonista essenziale nella letteratura “Gialla e noir”, un leitmotive, paragonabile ad un insostituibile sottofondo musicale.
Proprio per questo, nei racconti elaborati dai ragazzi è presente la correlazione tra cibo e detective e, per aggiungere una nota di campanilismo abruzzese e di marketing turistico, sono stati inseriti nei testi anche piatti e liquori tipici del nostro territorio.
Tutti i  testi, prodotti dai ragazzi, confluiranno e saranno pubblicati sul sito della scuola nella già esistente Antologia on-line “Cibo per la mente” realizzata nei  “ Laboratori Letterari”.
Il ricco programma del sabato, si concluderà nel pomeriggio presso il Museo Colonna, in via Gramsci, con vari temi: il giallo sul web; il triller sul filo dei secoli: Antica Roma, Medio Evo, Nocevecento e il giallo storico tra conoscenza e immaginazione. La serata del sabato sarà conclusa con Antonio Manzini che racconterà Rocco Schiavone.
Infine, domenica 7 maggio alle ore 10.00, ancora al Museo Vittoria Colonna, Cybercrime e insidie del Web con Giovanni Ziccardi e Piernicola Silvis, questore di Foggia e autore del romanzo Formicae. 
La conduzione della mattinata sarà fatta a cura di Marina Moretti e Ugo Perolino.
Gli studenti dell'IPSSAR F De Cecco di Pescara, cureranno l'accoglienza degli ospiti durante tutta la manifestazione.
Tutte le attività, promosse dalla Dirigente Scolastica Alessandra Di Pietro, sono state coordinate dalla Professoressa Laura Intilangelo, autrice dell’idea progettuale, con la  preziosa collaborazione dello Chef Amedeo Prognoli e di tutto lo staff organizzativo e tecnico. Hanno partecipato alle attività le classi  5° Enogastronomia A-C-E, 5 sala B 5 Accoglienza B, 4°Enogastronomia I e 3° Enogastronomia D.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook