Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La CNA di Pescara festeggia domani le nozze d'oro con imprese e territorio

Al Padiglione Becci del Porto Turistico il punto sui suoi primi cinquant'anni di storia

redazione
Condividi su:

La CNA di Pescara compie cinquant'anni di vita. Sarà il padiglione Becci del Marina di Pescara a celebrare domani sera, con inizio alle 18, un evento che vuol essere insieme momento di festa e di riflessione per una associazione d'impresa che negli anni ha consolidato la sua presenza nel mondo dell'artigianato e della piccola e micro impresa del territorio provinciale. Con i tanti ospiti che si riuniranno attorno al presidente Cristian Odoardi e al direttore Carmine Salce, sarà dato il via all'evento "CNA Pescara, cinquant'anni insieme" che vuol essere, come spiega Odoardi:

“Nello stesso tempo un momento di rievocazione della nostra storia, ma anche di riconoscimento per le tante persone che in questi anni, con la loro professionalità e il loro protagonismo, ci hanno permesso di diventare un punto di riferimento delle imprese. Grazie a queste donne e a questi uomini abbiamo saputo rappresentarle, offrendo anche servizi innovativi per quel che riguarda la contabilità, la formazione, la previdenza, l'ambiente, la ricerca di lavoro”.

Il programma della festa per le nozze d'oro della CNA provinciale (l'atto fondativo è datato 15 novembre 1972 e reca la firma di Smeraldo Presutti, Domenico Casablanca, Dante Seta, Marcello Acerbo, Gabriele Mariotti, Antonio Della Penna e Donato Tinari) prevede dopo gli interventi introduttivi di Salce e Odoardi, i saluti del vice presidente nazionale Savino Saraceni e delle autorità istituzionali presenti e dell'intervento finale del direttore regionale Graziano Di Costanzo, anche la consegna di attestati di benemerenza a dirigenti storici dell'associazione.

Prevista anche la premiazione della gara di calcio pomeridiana del primo "Memorial Antonio Carota", dirigente scomparso negli anni passati; in chiusura un concerto con i "The Spoltores live".

Condividi su:

Seguici su Facebook