Pescara, Gaetano Auteri è il nuovo allenatore

A dare l'annuncio è stato il presidente Sebastiani. Matteassi neo direttore sportivo

| di Riccardo Camplone
| Categoria: Sport
STAMPA

In casa Pescara è arrivata la fumata bianca: dopo giorni di trattative Gaetano Auteri e Luca Matteassi sono rispettivamente i nuovi allenatore e direttore sportivo del club biancazzurro. A dare l'annuncio è stato il presidente Daniele Sebastiani. Nella giornata di ieri sia Matteassi che Auteri avevano rescisso i rispettivi contratti, il primo con il Modena mentre il secondo con il Bari.

Giorgio Repetto non verrà confermato all'interno della società mentre Antonio Bocchetti, che fino a qualche mese fa era il ds, si occuperà dell'area scouting del club. Queste le parole di Daniele Sebastiani a TV6:

"Auteri e Matteassi sono due nomi nuovi che comporranno la parte più importate della squadra, perché uno la costruirà la squadra e l’altro la allenerà. Entrambi sono al lavoro per guardare non solo coloro che abbiamo in casa ma anche per quello che potrebbe servire.

Perché loro due? Quindici giorni fa, con Matteassi, ci fu un colloquio negli uffici di Bankosky, il nostro vicepresidente. Devo dire che ci ha fatto una bellissima impressione, molto competente e ci siamo trovate bene al primo incontro lasciandoci con una serie di allenatori che potessero fare al caso nostro, dicendogli che in questo momento il Pescara non può permettersi delle scommesse, nel senso prendere giovani emergenti ma avremo bisogno di certezze ed entrambi abbiamo pensato che in quella lista Auteri avesse queste caratteristiche che cerchiamo noi, ovvero un allenatore che conosce la categoria e l’ha già vinta. Via Repetto e Bocchetti? Come sapete non mi piacciono gli addii perché sono persone che io ho inserito in questa società. Repetto non ci sarà per il semplice motivo che non può essere comprimario a nessuno mentre Bocchetti farà la parte scouting, andando in giro Covid permettendo, per vedere questi ragazzi he normalmente possiamo vedere nel boy-scout. Cercheremo di recuperare il tempo perduto mandano una persona di nostra fiducia in giro.

Gli obiettivi sono sempre ambiziosi, puoi riuscirci o meno. Sfido chiunque nel dire che all’inizio della scorsa stagione questa squadra sarebbe retrocessa. Alle volte puoi partire con tanti ambizioni però poi in campo ci vanno i giocatori ed i ragazzi dovranno metterci qualcosa in più e sotto questo punto di vista la Serie C è un campionato duro. Mi auguro di trovare alla base dei ragazzi che credano al nostro progetto, che vogliono dare tutto per riportare dove il Pescara merita. Auspicare nel girone B? Non auspico nulla perché di fatto si parlano di gironi pensando che alcuni possano essere più facili degli altri, invece ieri abbiamo assistito ad un’altra squadra del nord che ha conquistato la B a discapito di tante squadre del sud che sono ben attrezzate per lottare per questo ambizioso traguardo. Noi dobbiamo costruire una squadra buona e geograficamente dovremo giocare nel girone del centro ma aspetteremo e vedremo cosa avccadrà.

Geria e Iervsese resteranno in Primavera? E' un argomento che non ancora tocchiamo, abbiamo appena finito e la priorià era la Prima Squadra. Nei prossimi giorni ci lavoreremo ed il lavoro di entrambi è evidente: Geria ha fatto uno straordinario lavoro nel settore giovanile del Pescara mentre Iervese l'ho riportai io qui e credo che sarà il prossimo allenatore della Primavera a meno che gli stessi non abbiano idee o ambizioni diverse."

Cambio di programma anche all'interno dello staff sanitario dopo l'addio del professor Salini, trasferitosi allo Spezia, club di Serie A e probabilmente potrebbe salutare il team manager Gessa:

"Dovrò ancora decidere se Andrea Gessa sarà ancora il team manager. Voi sapete il legame che ho con tutti i ragazzi che lavorano qui ma credo che sia arrivato il momento di mettere un punto ripartire con una serie di figure, perché magari negli anni ci si abbitua e si rischia che le cose che si debbano fare in un certo modo si rischiano di farle in maniera diversa. Nei prossimi giorni decideremo. 

Per quando riguarda lo staff sanitario ho già provveduto a salutare un mio grande amico, ovvero il Professore Vincenzo Salini, che ha avuto la possibilità di approdare in una squadra di Serie A. Mando un grande in bocca a lupo per la sua nuova avventura, sapete tutti che Salini lo riportai io a Pescara e c'è un legame importante però bisogna andare avanti. Nel prossimo staff medico, a parte la conferma di quelli che sono i fisioterapisti del club, ci sarà una dottoressa che sarà la responsabile sanitaria. Non possiamo fare il nome perché deve ancora firmare il contratto mentre il nome che posso fare, dato l'accordo che ho, è quello del Professore Tavoglieri che sarà il nostro consulente per la parte ortopedica.

Sul fronte societario:

"Sarei felicissimo di poter dare un annucnio di questo tipo perché significherebbe sgravarsi da tante problematiche e del peso economico di questa struttura ma non è così. Il Presidente del Teramo Iachini ha ragione quando si dice che si parla tanto poi si incotrano persone e quando il cerchio si stringe non c'è nulla di fatto o per lo meno non ci sono idee che collimano con persone serie, nel senso che tutti noi vorremmo aiuto ma da gente che abbia voglia di aiutarti, che abbaino intenzioni serie e soprattutto se lo possano permettere. E' difficile da trovare, soprattutto in piazze come la nsotra che non sono appetibili sotto altri aspetti. Se permettete gli americani vanno a Parma, Pisa, Roma e sicuramente Pescara, che non cambierei con nessuna di queste, non ha l'appeal che hanno queste città. E' difficile trovare interlocutori seri che abbiano la possibilità e vogliano fare cose serie. 

Io continuerò a lavorarci fino alla noia perché è l'unica strada da percorrere per cercare di fare ancora più grande il Pescara. Il Pescara non rischia nulla e va avanti."   

 

Riccardo Camplone

Contatti

redazione@pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK